La ricerca ha trovato 1 risultato

da Giovannadf
20 set 2017, 23:08
Forum: Esposto Day
Argomento: la "Rivoluzione delle Mamme" farà cadere la Legge 119 Lorenzin sull'obbligo dei vaccini
Risposte: 0
Visite : 531

la "Rivoluzione delle Mamme" farà cadere la Legge 119 Lorenzin sull'obbligo dei vaccini

Una situazione insostenibile che ha fatto saltare tutti gli schemi dentro molte case italiane e costretto a fare scendere in piazza generazioni di giovani mamme e papà lanciando "L'ESPOSTO DAY" il 25 di settembre. Una giornata nazionale di protesta civile e di esposti presso le Procure della Repubblica
È partita la "rivoluzione delle mamme" e nessuno la potrà più fermare, nemmeno il Governo con la Ministra della Salute Lorenzin in testa. Non esiste infatti al mondo forza che possa fermare l'esercito di mamme e papà che si sta mobilitando giorno dopo giorno da quando il Decreto 119 sull'obbligatorietà di 10 vaccini è diventata legge dello Stato, proponendo per la scuola dell'infanzia il ricatto della non ammissione previa vaccinazine.

Quanto più le famiglie riusciranno a riunire persone e scendere in piazza e far sentire il fiato sul collo alle istituzioni, tanto più si metterà in crisi il sistema.
Da Venezia a Siracusa, da Milano a Roma a Udine a Varese, per esempio, dove c'è un gruppo molto attivo di "mamme", si denunciano anche gli sconcertanti silenzi di un "certo tipo di stampa nazionale" che preferisce buttarsi a capofitto nei più perversi e morbosi stupri quotidiani, i quali fanno certamente visitatori a iosa, che trattare un delicato tema di tenuta civile e democratica come quello messo a dura prova della coercizione e dell'obbligo di somministrazione in un numero elevato di vaccini, unico e solo tra gli stati europei, a cui ci sottopone la recente Legge 119 del 2017.
Nella storia dell'umanità, secondo gli storici, nessuna conquista civile è stata mai regalata dall'alto, dallo "Status Quo" dominante e, cosa assai difficile da credere, alla base dei grandi cambiamenti non ci sono state quasi mai nobili idee ma disagi concreti; come l'aumento del prezzo del pane che portò alla Rivoluzione Francese o la Guerra del Sale nel Piemonte del 1860.

Oggi a creare problemi concreti e tangibili a tantissime famigle ci ha pensato la Ministra Lorenzin ed il governo Gentiloni con una Legge che sta facendo molto discutere e che causa la chiusura delle scuole dell'infanzia pubbliche a quei bambini che non si sono vaccinati e il pagamento per quanti non hanno vaccinato i figli che frequentano la scuola dell'obbligo di un'ammenda che, per quanto ci dicono essere stata notevolmente ridotta (il massimale è stato portato da 7.500 del DDL 73 a 500 euro della Legge 119) in un periodo di feroci ristrettezze, risulta essere un vero e proprio insulto alla precarietà delle famiglie.

Fortunatamente le mamme non sono state con le mani in mano, da questo punto di vista sono sempre state più decisioniste e risolute degli uomini, ed hanno indetto una giornata nazionale di protesta attraverso la presentazione in contemporanea di esposti in Procure italiane per l'abolizione della legge e l'affermazione del "DIRITTO ALLA SCELTA", garantito da una Costituzione democratica, quale è la nostra che dovrà svolgersi il 25 SETTEMBRE.

L'ESPOSTO DAY, - si legge in una nota del coordinamento nazionale promotore -, è un'iniziativa nata assolutamente spontanea da genitori consapevoli di tutta Italia per promuovere interrogativi sulla Legge Lorenzin, che limita la libertà di scelta terapeutica riconosciuta nei trattati internazionali e vìola la nostra Costituzione.

Art. 3: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
Art. 32: La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

Art. 34: La scuola è aperta a tutti. L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

Abbiamo a disposizione diversi esposti da presentare alle Procure della Repubblica di competenza, ma tutte hanno lo stesso fine: l'inizio di un cammino consapevole attraverso il quale riprenderci la libertà che avevano sancito i padri fondatori e che oggi viene calpestata.

di SILVIO APARO

FONTE:
http://www.corrierequotidiano.it/1.7048 ... renzin-sui

Torna a “la "Rivoluzione delle Mamme" farà cadere la Legge 119 Lorenzin sull'obbligo dei vaccini”