REAZIONI AVVERSE?

Comunicazioni di servizio, comunicazioni dai moderatori...

Moderatore: Alessandra_13

Rispondi
sdanix
Staff GruppiUniti.it
Posts in topic: 1
Messaggi: 136
Iscritto il: 7 ago 2017, 23:02
Città: Vicenza

REAZIONI AVVERSE?

#1

Messaggio da sdanix » 27 nov 2017, 16:02

Sospetti di avere una reazione avversa da vaccinazione obbligatoria?
Oppure conosci qualcuno che ne è vittima?


Noi di GruppiUniti.it abbiamo attivato alcune collaborazioni con avvocati e medici, che possono valutare se esiste ed è dimostrabile una correlazione, e che poi possono quindi seguire tutta l'eventuale pratica per il riconoscimento del danno e la richiesta di rimborso.

In cosa consiste la procedura?
Inizialmente bisogna esporre la propria situazione, nel modo il più dettagliato possibile, fornendo anche tutti i recapiti per essere contattati nel caso fosse necessario.
Un Medico CTU analizzerà quanto esposto, ed eventualmente vi contatterà per avere ulteriori informazioni.
Se il Medico valuterà l'esistenza di una correlazione, potrete decidere se procedere per vie legali, ed ottenere un rimborso ai sensi della legge 210/1992.

Perchè il medico dovrebbe dichiarare l'esistenza di una correlazione?
Siamo abituati a medici, e ad un sistema, che fanno di tutto pur di nascondere e tacere le reazioni avverse da vaccinazioni... Perchè in questo caso no?
La risposta è molto semplice... Perchè questo medico ci guadagna!
Si tratta di Medici CTU (Consulenti Tecnici d'Ufficio) che lavorano come Periti per diversi Tribunali, il loro lavoro è proprio ricercare correlazioni tra le reazioni avverse segnalate e le vaccinazioni "subite", quindi per esperienza, con poche informazioni riescono già a capire se si è in presenza di una effettiva correlazione, e se questa è dimostrabile. Inoltre, se si procede in tribunale, a questi Medici CTU andrà una percentuale del rimborso ottenuto. Quindi non hanno alcun interesse a nascondere ed infangare eventuali reazioni avverse!

Quanto costa?
La valutazione iniziale da parte del Medico CTU, quindi la prima indicazione sulla possibile esistenza di correlazione, viene fornita GRATUITAMENTE.
Il Medico CTU "prenderà in carico" la vostra segnalazione e vi contatterà per ulteriori informazioni. A questo punto, se il Medico CTU avrà espresso parere positivo, voi potrete decidere se procedere legalmente.
Anche gli Avvocati che seguiranno la causa otterranno una percentuale del rimborso riconosciuto in tribunale, tuttavia si dovranno anticipare alcuni "costi fissi" ed alcune spese, la cifra potrebbe variare indicativamente tra i 2.000 ed i 4.000 euro, ma verrà valutata per ogni singolo caso prima di attivare la procedura.
In caso di buon esito della procedura e di riconoscimento del danno, Medici CTU ed Avvocati otterranno circa il 20% del rimborso, ma anche per questo verranno presi accordi per ogni singolo caso. (in totale, quindi l'80% rimane al danneggiato)

E se si perde?
E' un'ipotesi remota, ma può sempre succedere...
Nel caso in tribunale si dovesse perdere la causa per il riconoscimento del danno, nulla sarà dovuto a Medici CTU o agli Avvocati. (solo le spese ed i costi fissi già espressi sopra).
Ma se non c'è certezza, ne Medici CTU ne Avvocati vi consiglieranno di procedere...

Procedura
  • inviate una mail a reazione.avversa@gruppiuniti.it
    indicando un vostro recapito telefonico e fornendo una breve descrizione della reazione avversa riscontrata
  • un membro di GruppiUniti.it vi contatterà e vi spiegherà a voce la procedura che dovrete seguire
  • quindi vi forniremo i dettagli di contatto di un Medico CTU, che proseguirà la valutazione



Rispondi

Torna a “Comunicazioni importanti”