Resana proposta TV

SEZIONE IN CONTINUO AGGIORNAMENTO!!!
le iniziative già in corso in vari comuni, condividetele!
Rispondi
Eva.Martini
Staff GruppiUniti.it
Posts in topic: 2
Messaggi: 779
Iscritto il: 7 ago 2017, 23:53
Città: Schio Vicenza

Resana proposta TV

#1

Messaggio da Eva.Martini » 28 mar 2018, 13:04

Documento appena protocollato in comune di Resana con ordine del giorno da portare in consiglio comunale.
Ora vediamo a quale posizione tengono fede i meri esecutori di ordini (come fece il generale nazzista Priebke e non solo)!!!
Loris Mazzorato.
Resana 27 marzo 2018
IMG-20180328-WA0019.jpg
IMG-20180328-WA0019.jpg (326.33 KiB) Visto 889 volte



Eva.Martini
Staff GruppiUniti.it
Posts in topic: 2
Messaggi: 779
Iscritto il: 7 ago 2017, 23:53
Città: Schio Vicenza

#2

Messaggio da Eva.Martini » 1 apr 2018, 22:02

A RESANA, SUI VACCINI, CI SI LAVA LE MANI COME FECE PONZIO PILATO:
UN MODO PER PULIRSI ANCHE LA COSCIENZA

E' uscito in edicola il nuovo numero del settimanale Castelfranco Week e mi ha lasciato esterrefatto la risposta data dal Sindaco di Resana alla nostra proposta di ordine del giorno protocollata qualche giorno fa in Comune riguardante le vaccinazioni. Visto i tempi biblici di reazione mostrati finora dall'amministrazione sono stato colpito anche dalla celerità della risposta. Il primo cittadino resanese ha da sempre ammesso di essere poco informato sulla tematica delle vaccinazioni e l'articolo in questione lo mette in risalto in modo palese. Per l'ennesima volta dichiara che le vaccinazioni di massa obbligatorie non sono materia di competenza consigliare tanto meno comunale. Visto le prese di posizione contrarie al decreto incriminato di moltissime amministrazioni venete e nazionali mi chiedo quando il Sindaco di Resana dimostrerà un po di coraggio e quando inizierà a lottare per difendere realmente i suoi cittadini. Il Sindaco dice che la salute pubblica è una sua prerogativa ma non stiamo parlando di emergenza sanitaria eppure Il decreto legge incriminato è stato fatto e approvato con una velocità mai vista nei palazzi romani perché é stata dichiarata un'emergenza sanitaria dal Ministro Lorenzin. ALLORA CHI STA DICENDO FANDONIE? Un suo invito in particolare mi ha lasciato senza parole, quando invita i genitori dei bimbi non vaccinati a non essere egoisti e di pensare al bene dei propri figli. Il non conoscere gli argomenti trattati può portare a dire cose prive di senso, ma questa le supera tutte.
I GENITORI CHE DECIDONO DI NON SOTTOPORRE I PROPRI FIGLI A QUESTA VACCINAZIONE DI MASSA INGIUSTA, LO FANNO APPUNTO PER IL BENE DEI LORO FIGLI. E LO FANNO PERCHE' SI SONO INFORMATI SUI PERICOLOSOSSIMI EFFETTI COLLATERALI.
Sarebbe bene documentarsi prima di dire cose di cui si può pentirsi in futuro. Inoltre il fatto di non conoscere l'argomento ha portato il nostro Sindaco a dare dei ciarlatani a tutti quei professori che trattano le pericolosità dei vaccini. Si tratta di scienziati conosciuti a livello internazionale.
Mi sembra un'accusa inappropriata, tipico di chi non ha argomenti. Ora dobbiamo farci una domanda molto importante,come mai il 90% dei medici non si vaccina? Perché non danno l'esempio? Non lo fanno perché sono consapevoli del fatto che i vaccini non sono sicuri.
Chi dichiara il contrario dice delle menzogne. E' risaputo inoltre che l'Italia è il paese cavia per la sperimentazione di massa, giustificato da una classe politica di corrotti al soldo della mafia internazionale (BIG Pharma). Questa classe politica annunciando la presenza di epidemie nel nostro Paese ha reso obbligatorie 10 vaccinazioni e a causa di queste decine di bambini stanno morendo in tutta Italia. Stanno morendo a causa di arresti cardiaci che mai in passato si erano verificati. Hanno cominciato a verificarsi da quando è stato inserito l'obbligo vaccinale, ricordo che è stato contestato da molti. Il primo cittadino di Resana conclude ribadendo che lui è pronto al confronto. Sarebbe una bella cosa se ci potesse essere un confronto civile tra le parti. Ma purtroppo devo contraddirlo perché il problema é che ogni volta che è stato organizzato un confronto diretto l'ULSS non si è mai presentata probabilmente perché non ha argomenti per reggere un confronto. Le bugie hanno le gambe corte. Vorrei concludere ricordando che siamo a Pasqua e come tradizione, siamo abituati ad assistere a chi si lava le mani di fronte agli innocenti, proprio come fece Ponzio Pilato.

Alessandro Girotto

Resana 01/04/2018



Rispondi

Torna a “Iniziative in corso”