Toscana e legge 119/2017 il principio di ragionevolezza della legge

SEZIONE IN CONTINUO AGGIORNAMENTO!!!
le iniziative già in corso in vari comuni, condividetele!
Rispondi
Eva.Martini
Staff GruppiUniti.it
Posts in topic: 1
Messaggi: 779
Iscritto il: 7 ago 2017, 23:53
Città: Schio Vicenza

Toscana e legge 119/2017 il principio di ragionevolezza della legge

#1

Messaggio da Eva.Martini » 18 apr 2018, 14:19

Borgo San Lorenzo (FI) 18/04/2018

Comunicato dell'Ass. Aretè - Voce in Capitolo

▪Resoconto dell'incontro avvenuto ieri presso gli uffici dell'Unione Montana dei Comuni del Mugello alla presenza di una delegazione dell'Associazione, dei Sindaci del territorio e del Dott. Maurizio Romani, gentilmente intervenuto su richiesta dell'Associazione.

I fini di questo importante appuntamento erano sostanzialmente:

a) Accertarsi che le Amministrazioni locali conoscessero la corretta applicazione della Legge 119/2017, anche a seguito del materiale trasmesso ai Sindaci nel mese di dicembre 2017;

b) Accertarsi che nessun atto di allontanamento dai servizi educativi comunali sarebbe avvenuto nei confronti dei minori interessati dall'applicazione della Legge 119/2017;

c) Intavolare un tavolo di discussione e collaborazione al fine di supportare le Amministrazioni locali nella stesura di un iter di corretta applicazione della Legge 119/2017 che scongiurasse possibili mal interpretazioni della stessa o delle circolari ministeriali da parte dei Dirigenti e responsabili dei servizi educativi comunali.

Dopo una discussione durata due ore, durante la quale anche il Dott. Maurizio Romani è intervenuto apportando il suo rilevante contributo nell'esplicazione di quelli che sono stati i passaggi chiave della conversione in Legge del D.L. 73/2017 e di come alcuni aspetti (come ad esempio la questione privacy) sono apparsi evidentemente problematici e come le circolari ministeriali, in contrasto con la Legge 119/2017 hanno sostituito Decreti attuativi impediti dalla campagna elettorale e fine legislatura, siamo giunti alle seguenti conclusioni:

1) pur essendo a conoscenza dell'entrata in vigore della Legge 119/2017 le Amministrazioni non hanno approfondito le sue disposizioni, ma si sono limitate a recepire e racapitare alle famiglie solo ciò che è stato "imposto" dall'Asl, ovvero modello di autocertificazione, facsimile di lettera richiedente documentazione e citante errati articoli e contenuti della Legge 119/2017. Pertanto non conoscono nel dettaglio l'iter applicativo;

2) i Sindaci hanno più volte ribadito singolarmente che adotteranno tutte le misure atte a non allontanare nessun bambino dai servizi educativi dell'infanzia, cercando soluzioni sia con i dirigenti e responsabili dei servizi, sia con le famiglie;

3) Hanno chiesto che l'Ass. Aretè - Voce in Capitolo fornisca loro, tramite email singole dedicate ai Sindaci, un quadro dettagliato delle eventuali infrazioni ad oggi commesse dai dirigenti e responsabili con i relativi riferimenti normativi, ed un quadro sintetico, sempre corredato da fonti normative, per la corretta applicazione della Legge 119/2017 al fine di analizzarlo con i dirigenti e responsabili dei servizi educativi per avere un riferimento attuativo.

Precisiamo quanto segue:
▪La Legge 119/2017 non prevede l'adozione di alcun provvedimento di diniego d'accesso, espulsione, sospensione ecc., la decadenza dall'iscrizione è prevista a partire dal 2019/2020 e, non essendo retroattiva, non coinvolge i minori già iscritti ai servizi educativi e alle scuole dell'infanzia nella fascia di età 0/6 anni e che non preclude le iscrizioni per l'anno 2018/2019;

▪L'incontro avvenuto ieri, seppur in qualche modo influente sul territorio, non coinvolge i Dirigenti delle scuole statali. Questi hanno autonomia decisionale, nei limiti delle loro competenze, sulle scuole che amministrano essendone legali rappresentanti pro-tempore. Chi si dovesse trovare nella situazione in cui questi soggetti applicano scorrettamente la Legge 119/2017 violando i diritti dei propri figli è opportuno agisca singolarmente o a gruppi di genitori della stessa direzione didattica. In questi casi diamo supporto ai nostri associati gratuitamente e nei limiti di disponibilità delle persone esperte in materia. Offriamo gratuitamente a tutti coloro che lo desiderano, anche non associati, il documento "Il principio di ragionevolezza della Legge 119/2017" dove viene riportato un quadro completo della situazione in continuo aggiornamento.



sdanix
Staff GruppiUniti.it
Posts in topic: 1
Messaggi: 136
Iscritto il: 7 ago 2017, 23:02
Città: Vicenza

#2

Messaggio da sdanix » 27 apr 2018, 9:50

Il Principio di Ragionevolezza della L. 119/2017
Allegati
Il principio di ragionevolezza della L.119-2017-3.pdf
(3.81 MiB) Scaricato 82 volte



Rispondi

Torna a “Iniziative in corso”