Prenderci in giro per vaccinare

il supporto dei professionisti
Rispondi
Francescac82
Posts in topic: 1
Messaggi: 1
Iscritto il: 24 ago 2017, 8:42
Città: Monterenzio

Prenderci in giro per vaccinare

#1

Messaggio da Francescac82 » 24 giu 2018, 23:25

Buonasera a tutti. Sono una mamma della provincia di bologna. Ho un bimbo di quasi 23 mesi parzialmente vaccinato. Vi espongo il mio dubbio/problema: quando andai per la prima seduta vaccinale, mi furono proposti 12 vaccini sembrandomi troppi ho acconsentito solo a quelli obbligatori, (prima della lorenzin erano 4) ebbene il medico vaccinatore mi chiese se ero disposta ad accettarne 5 per non buttare un vaccino, dopo varie domande mi disse che erano un trivalente ed un bivalente. Guardando il libretto mi sono accorta che 4 riportano stesso nome e n lotto mentre 1 è singolo. Dite che mi hanno raggirata? Che posso fare?



Cygnus01x
Posts in topic: 1
Messaggi: 10
Iscritto il: 27 nov 2017, 14:07
Città: Arona (NO)

#2

Messaggio da Cygnus01x » 27 giu 2018, 16:39

Buona sera Francesca82,
non credo che possa fare nulla. L'hanno imbrogliata é chiaro ma lei ha accettato quello che le veniva proposto. Non credo che lei possa dimostrare che il medico le ha raccontato delle frottole (in ogni caso può sempre dire che "non vi eravate capiti").
Quando uno firma il foglio di "consenso informato" (si fa per dire) si prende tutte le responsabilità, compresa quella di "aver ben capito".
La scusa però (per non buttare un vaccino) mi ha fatto sorridere. Sembra un salumaio che vuole farle lo sconto per non avanzare il fondo del prosciutto.
In ogni caso, non so se lei ha intenzione di fare i richiami per le 5 vaccinazioni fatte o fare le altre... ma vista l'esperienza stia in guardia.
Certi medici venderebbero l'anima per raggiungere "la quota di vaccinati" che permette loro di prendere.... beh, qui sto scadendo nella più bieca insinuazione.
Distinti Saluti.
Cygnus01x



Eva.Martini
Staff GruppiUniti.it
Posts in topic: 1
Messaggi: 779
Iscritto il: 7 ago 2017, 23:53
Città: Schio Vicenza

#3

Messaggio da Eva.Martini » 27 giu 2018, 21:51

Francesca buonasera, le consiglio anche di raccontare l'accaduto ad una associazione di riferimento. Magari vicino a lei. Direi che Comilva sia della zona ed è anche associazione nazionale. Provi a scrivere e se non viene contattata me lo faccia sapere che vedrò di intervenire.

Ci faccia sapere
Saluti
Eva



Rispondi

Torna a “Avvocato in Famiglia”